TAGLI ALLA SCUOLA ELEMENTARE: IL TAR DEL LAZIO DECIDE DI NON DECIDERE

Il Coordinamento Scuole Elementari di Roma ha promosso e organizzato un ricorso legale collettivo avverso la mancata assegnazione di 2 docenti per ogni classe di scuola elementare funzionante a Tempo Pieno. Il ricorso è stato depositato in data 30 settembre 2013 presso il TAR del Lazio con il patrocinio dell’avv. Marco Tavernese. Hanno partecipato al ricorso 5 scuole elementari di Roma: I.C. “via Padre Semeria”, I.C. “via Maffi”, I.C. “via Ferraironi”, I.C. “via Crivelli”, I.C. “via del Calice”.

Le motivazioni del ricorso sono sia di natura giuridica che educativo-didattica.

Sotto il profilo giuridico, il Ministero dell’Istruzione ha contravvenuto a quanto previsto dalla normativa vigente e dalle sue stesse circolari. Non ha, infatti, assegnato 2 docenti per ogni classe funzionante a Tempo Pieno come previsto dall’art. 4 comma 7 del D.P.R, 89/09, dalla circolare ministeriale n.10 del 21 marzo 2013 e dalla circolare ministeriale n.18 del 4 luglio 2013.

Di conseguenza, le scuole elementari hanno vissuto anche nell’anno scolastico in corso l’ennesimo “taglio” al personale docente (circa 327 docenti in meno per le 328 scuole elementari di Roma e provincia).

Sotto il profilo educativo-didattico, è ormai noto a tutti quali effetti disastrosi i “tagli” abbiano arrecato all’organizzazione della scuola elementare. Per riuscire a colmare i vuoti orari, ogni scuola ha dovuto elaborare le più svariate articolazioni orarie attraverso rocamboleschi incastri privi di finalità educativo- didattiche e pedagogiche. Il risultato finale è che la scuola elementare non è più in grado di rispettare i ritmi e i tempi di apprendimento di ciascun alunno, di organizzare il lavoro di gruppo, le attività laboratoriali e le uscite didattiche, di garantire l’insegnamento individualizzato e l’apprendimento personalizzato. Inoltre, se ne sono persi alcuni capisaldi fondamentali:la divisione delle discipline per ambiti, la realizzazione di percorsi didattici che rispettino l’unitarietà culturale e la dimensione collegiale tra docenti.

I fatti hanno dell’incredibile:

  • 21 novembre 2013, prima udienza. Il Ministero dell’Istruzione non presenta alcuna argomentazione difensiva. Il TAR del Lazio riconosce la legittimità del ricorso legale ma ordina al Ministero di produrre, nel termine di venti giorni, una relazione e rinvia l’udienza al 9 gennaio 2014.

  • 9 gennaio 2014, seconda udienza. Il Ministero dell’Istruzione non ha prodotto la relazione richiesta dal Giudice. Il TAR del Lazio ordina nuovamente all’Amministrazione di fornire i chiarimenti già richiesti con la precedente ordinanza e rinvia la causa a una terza udienza, il 20.3.2014.

E’ più che evidente che il Tar del Lazio abbia deciso di non decidere: arrivare alla fine dell’anno scolastico significa di fatto far decadere un ricorso legittimo, tanto che il Ministero non è riuscito neanche a presentare uno “straccio” di relazione e una memoria difensiva.

Anche uno studente al primo anno di giurisprudenza sa che, in un contenzioso o causa, se la parte “denunciata” non presenta alcuna memoria difensiva è dichiarata soccombente.

I genitori, gli insegnanti e il personale ATA del Coordinamento Scuole Elementari di Roma che hanno promosso e organizzato il ricorso per il diritto ad una scuola di qualità e alle pari opportunità formativisono fortemente indignati di fronte a questo caso di palese INGIUSTIZIA.

Pertanto, il Coordinamento Scuole Elementari di Roma organizzerà al più presto una manifestazione di protesta presso la sede del TAR del Lazio.

Coordinamento Scuole Elementari di Roma

http://www.coselementariroma.it


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...