Votazioni per il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione

Il 28 aprile 2015 i lavoratori del comparto scuola saranno chiamati alle urne scolastiche per eleggere i componenti del redivivo Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione. Questo fondamentale organo collegiale di fatto abrogato nel 1999 dal ministro Luigi Berlinguer in passato aveva rappresentato un argine allo strapotere lobbistico di tutti quei potentati che da anni (soprattutto gli ultimi 20) dettano l’agenda a ministri e sottosegretari all’Istruzione con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti.
Oggi un ordinanza del Consiglio di Stato costringe torto collo il Ministero a ripristinare lo scomodo organo collegiale.
Il nostro blog si rivolge prevalentemente ai genitori con ragazzi in età scolare che purtroppo in questa circostanza non hanno diritto di voto ma sappiamo per certo che anche molti insegnanti e lavoratori ATA della scuola ci seguono assiduamente. Pertanto, convinti del fatto che i membri di questo organo collegiale debbano essere non solo persone competenti ma anche tenaci e combattive, abbiamo deciso di sbilanciarci a favore di due candidati che per la comunità che si aggrega intorno a questo sito ma soprattutto al Coordinamento Scuole Elementari di Roma sono più di un mito essendo loro anima e cuore di questo piccolo ma tenacissimo drappello di sfegatati, irriducibili difensori della scuola pubblica le cui iniziative sono documentate su tante pagine di questo blog. Sono Bruna Sferra (maestra elementare alla Principe di Piemonte di Roma) e Domenico Montuori (direttore dei servizi dell’ IC Pio La Torre sempre di Roma).

Di seguito riportiamo il contenuto del loro volantino e per concludere diciamo agli  insegnanti della primaria e ai lavoratori ATA:

VOTATELI.
NON VE NE PENTIRETE.

 

Bruna Sferra

Può essere votata dagli insegnanti della primaria

Domenico Montuori

Può essere votato dal personale ATA

Il Consiglio di Stato a metà febbraio ha imposto al MIUR di ripristinare il Consiglio Nazionale della Pubblica Istruzione, un organo che ha avuto in anni passati un ruolo importante, intervenendo sugli orientamenti della scuola pubblica, pronunciandosi sui provvedimenti più importanti che la riguardavano. Esso è formato da docenti (di ogni grado di scuola), ATA e dirigenti scolastici scelti direttamente con elezioni in ogni istituzione scolastica.
Il CNPI (ora Consiglio Superiore Pubblica Istruzione), le cui ultime elezioni si sono svolte nel 1996, pur essendo un organo solo consultivo, con i suoi diversi pronunciamenti contro riforme distruttive proposte dai vari governi, è stato utile in varie mobilitazioni contro di esse, proprio per l’autorevolezza dell’organo da cui provenivano.
Le elezioni si terranno solo martedì 28 aprile, dalle ore 8.00 alle ore 17.00, e sarà presente un seggio nel plesso “Principe di Piemonte”.
– Possono votare anche i precari ma solo quelli con nomina annuale o fino al termine delle lezioni. Il personale assente dal servizio nel giorno delle votazioni per qualsiasi motivo (malattia, aspettativa, congedi), mantiene il diritto al voto e può quindi recarsi a scuola per votare.
– Si vota per “componenti”, cioè ogni lavoratore, voterà per la componente di cui fa parte (es. il personale docente scuola primaria voterà per i candidati della scuola primaria e gli ATA per i candidati ATA).
– Si vota così: le schede elettorali contengono le denominazioni delle liste presentate contrassegnate da specifico motto.
La lista COBAS, si trova al secondo posto (nella scheda: Lista II) e denominata semplicemente: COBAS.
Il voto si esprime contrassegnando con una croce il numero romano che individua la lista prescelta nella scheda elettorale.
– All’interno della lista votata, si possono esprimere 4 preferenze per la componente personale docente scuola primaria; 1 preferenza per la componente personale ATA. Le preferenze si esprimono indicando nell’apposito spazio affianco al motto identificativo della lista il cognome del candidato oppure il numero arabo assegnato al candidato nella rispettiva lista secondo gli elenchi pubblicati nel seggio.
Sono candidata nella lista II COBAS, personale docente scuola primaria e sono il numero 2 della lista.
Gli interventi a livello normativo, organizzativo, finanziario, nonché pedagogico, dal 1996 ad oggi sono stati molteplici e queste elezioni rappresentano un’occasione molto importante per la difesa della scuola pubblica, del diritto alle pari opportunità formative e delle condizioni salariali e di lavoro di docenti ed ATA.

Sinteticamente, consideriamo il nuovo CSPI come un luogo importante in cui poter sostenere:
Sì al Tempo Pieno con 2 insegnanti per classe e 4 ore di compresenza
No alla valutazione in decimi
Sì all’assunzione di tutti i docenti di sostegno necessari per il diritto all’apprendimento degli alunni diversamente abili
No ai test Invalsi
Sì ad aumenti per docenti e Ata e a forti investimenti nella scuola pubblica
No al blocco dei contratti e all’immiserimento delle scuole
Sì alla assunzione stabile da settembre 2015 di tutti i precari che da anni lavorano nella scuola
No all’ulteriore rafforzamento della funzione del Dirigente
Sì alla gestione collegiale della scuola
No agli sgravi fiscali per chi iscrive i figli a scuole private


 

RICAPITOLANDO, PER GLI INSEGNATI:

Lista II – COBAS – 2 BRUNA SFERRA

PER IL PERSONALE ATA:

Lista II – COBAS – 1 DOMENICO MONTUORI

 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: