Procede la lunga marcia del maestro Flavio

Invalsi - Non obbediscoSenza convulsioni né isterismi prosegue la lunga inesorabile marcia del Maestro Flavio. In pochi se ne accorgono visto il sigillato silenzio che l’istitituto INVALSI è riuscito a creare intorno alle proprie malefatte e a quelle, ben più gravi, dei decisori politici che di esso e delle “sue opere” si avvalgono.
Infatti, mentre il presidente Renzi cinguetta estasiato con quegli insegnanti che servilmente lo ringraziano per i 500 euro di argent de posche elargito a carico dello stato, mentre da sei anni il “salario di diritto” si prosciuga inerte, nessuno da notizia delle decine di insegnanti che come Flavio con lettera aperta a Renzi rifiutano l’elemosina pelosa.

Gruppo NoINVALSI – Roma

da Micromega on-line

INVALSI, NON TUTTO È PERDUTO

di Marina Boscaino

Tra i critici dell’Invalsi nel merito e nel metodo, sono certamente in molti a ricordarsi della dignità e della convinzione del maestro Flavio Maracchia, insegnante della Crispi di Roma, che il 10 maggio 2013 non somministrò le prove Invalsi di Matematica alla sua classe, la VA, con queste motivazioni.

“Il sistema di valutazione Invalsi non funziona. Nel migliore dei casi è frutto di un nonsense pedagogico, un equivoco, o semplicemente il risultato ultimo di un’ingenuità didattica. Nel peggiore dei casi è invece il maldestro tentativo di un appiattimento formativo, il documento certificato di un decadimento culturale, una blasfemía. Ma non è questa la circostanza opportuna per una sua confutazione. Questo è soltanto il momento per una doverosa obiezione di coscienza. Una opposizione netta. Una forma di resistenza, coerente con il faticoso lavoro quotidiano di docente della scuola primaria, nel carrozzone malconcio della scuola italiana. La nostra memoria storica è ricca di persone qualunque, che si sono contraddistinte per il solo fatto di essere…
CONTINUA SU MICROMEGA ON-LINE


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: