Un virus si aggira per l’Italia…

Sì buanaÈ il malefico virus del “servilismo volontario ed operoso ¹”. Un virus che ha infettato una buona parte degli insegnanti e quasi tutti i Podestà… (scusate!) i dirigenti scolastici.
In forma particolarmente grave il virus deve aver colpito la prof. Angela Picca dirigente scolastica dell’Istituto Istruzione Superiore “Via Lentini 78” di Roma.
La Dirigente operosissima volontaria di ogni superiore volontà ha rovistato nella “cassetta degli attrezzi” del perfetto e ossequioso dirigente scolastico ed ha scoperto un attrezzo, poco usato invero, che faceva all’uopo per poter manifestare una superiore dose di servitù ai Signori INVALSI.
Si tratta niente popò di meno che della “CONFERENZA PROVE INVALSI” cui parteciperà “il dirigente di ricerca INVALSI e Responsabile Area Prove Nazionali” Dott. Ricci e, aggiungiamo noi, valente epistemologo, esimio ricercatore, famosissimo “termometro” per la scuola in agonia. Nel democratico registro linguistico dei Podestà l’operosa Dirigente afferma che “Alla conferenza sono tenuti a partecipare:” e giù un lungo elenco di categorie, di subalterni e capi-manipolo raggruppati in otto diversi raggruppamenti.
(Testo Circ. N. 129 in allegato e in http://www.iispertinifalcone.it/?dl_id=2151)
Nella Circolare. 129 in oggetto, con un guizzo di spettacolare democraticità, delega la “Prof.ssa Bolzoni e il prof. Buglioni a “valutare” eventuali uscite anticipate delle classi al fine di agevolare la presenza dei docenti e degli studenti al Convegno”. Probabilmente nello sforzo che le aveva provocato l’attività di delega, la D. S. ha promosso inconsapevolmente l’iniziale conferenza in altisonante convegno.

Signora prof.ssa Dirigente, scusi se noi semplici cittadini osiamo porLe qualche domanda:
1) Potremmo sapere la data della riunione nella quale il Consiglio d’Istituto ha deliberato tale conferenza o convegno? Dove è rintracciabile il testo di tale Delibera?
2) In base a quale normativa, regolamento, contratto… il personale docente della scuola è tenuto ad abbandonare le proprie funzioni d’insegnamento per partecipare a conferenze o convegni, indetti da non si sa da chi e perché?
3) È consapevole Gentile professoressa di trovarsi a dirigere un’istituzione scolastica, quindi educativa e non svolgere la funzione di caporale in una caserma militare?
4) Signora dirigente niente niente… pensa di essere simile al Presidente Renzi, un uomo solo al comando?

Esimio dott. Ricci,
1) Le risulta che una Dirigente in provincia di Nuoro ha inviato una contestazione di addebiti, inizio di una possibile sanzione disciplinare, perché responsabili di non avere allenato ed addestrato gli alunni dell’Istituto Tecnico in cui insegnano, alle prove INVALSI?
2) Le risulta che oltre la metà delle scuole nei loro piani di miglioramento e nei loro (soprattutto dei dirigenti) PTOF stanno introducendo particolare impegno e periodi di addestramento alla soluzione dei quiz INVALSI?
3) Più volte abbiamo ascoltato Lei, altri operatori e Dirigenti dell’INVALSI concionare contro i genitori che non si ribellano, e contro i Docenti che fanno acquistare fascicoli in quantità per l’addestramento alle prove INVALSI, per realizzare la dannosa, dannosissima, pratica del ” teaching to test”. Non pensa che sia suo preciso dovere scoraggiare tale pratica e chiedere al Ministro Giannini che a sua volta informi chiaramente i docenti e soprattutto i dirigenti che ciò” non s’ha da fare!”.
4) Gentile Dirigente di ricerca, come mai non risponde ai numerosi accademici che le contestano i modelli e le procedure con cui opera l’INVALSI? Come mai non ci fa la grazia, a noi comuni cittadini, di rispondere alle domande che Le facciamo e fornirci i dati che Le chiediamo?
5) Non è che, per caso, le prove che l’INVALSI elabora siano, come molti studiosi affermano, utili solo a conoscere quanto le scuole e gli studenti siano proni, addestrati e subalterni in grado di rispondere ai quiz INVALSI estranei alla conoscenze ad ai saperi che la scuola dovrebbe promuovere?
In attesa di una Sua cortese e sollecita risposta Le porgiamo saluti vivissimi

Gruppo NoINVALSI

(¹) Per chi volesse saperne di pù sullo storico virus: Etienne De La Boétie. DISCORSO SULLA SERVITU’ VOLONTARIA. http://www.inventati.org/apm/abolizionismo/boetie/boetie.pdf


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...