Ennesimo gravissimo incidente in Alternanza Scuola Lavoro


Incidente Alternanza Scuola Lavoro a Rovato - Brescia

Rovato – 17 giugno 2021

Apprendiamo da Fanpage.it di questo nuovo gravissimo incidente avvenuto il 16 giugno a Rovato in provincia di Brescia dove uno studente di 16 anni è precipitato da una piattaforma alta 5 metri.
Si trovava lassù per issare uno striscione nell’ambito dell’attività di Alternanza Scuola Lavoro.
Rilanciamo la notizia di Fanpage perché al momento è l’unico organo di informazione che ha avuto il coraggio di specificare che l’incidente è avvenuto in Alternanza Scuola Lavoro. Una vergogna voluta fortemente da Confindustria e avallata dal governo Renzi nella sua “Buona scuola. Pratica che noi abbiamo sempre aspramente combattuto per le sue infauste impicazioni: manodopera forzata gratuita, tempo scuola sottratto agli studenti e, come dimostra questo ennesimo incidente, pericolosità per l’incolumità di chi vie è costretto.
Ribadiamo con forza che di ennesimo incidente si tratta perché già un altro studente rimase coinvolto in un caso analogo riportando lesioni e fratture alle gambe mentre svolgeva attività di Alternanza Scuola Lavoro. In quell’incidente, accaduto nel 2017 a Faenza, perse la vita l’artigiano di 45 anni che lavorava con lui, anche loro precipitati da una gru con una dinamica molto simile a quella che ha visto coinvolto il giovane sedicenne di Rovato.
Sempre nel 2017 a La Spezia un ragazzo di diciassette anni che frequentava la classe IV indirizzo meccanico dell’Istituto professionale “Capellini-Sauro” si fratturò una tibia guidando un muletto mentre svolgeva le ore obbligatorie dell’Alternanza Scuola Lavoro.
Constatiamo con incredulità e sconcerto come gli altri organi di stampa, in primis il Corriere della Sera, hanno trattato la notizia sorvolando sul fatto che il ragazzo in pericolo di vita per l’incidente dell’altro ieri stesse svolgendo attività di Alternanza Scuola Lavoro dopo averlo e classificato come “apprendista“.

Il nostro blog è al fianco dello sfortunato ragazzo di Rovato e alla sua famiglia nella speranza che le conseguenze siano meno gravi di quelle riscontrate al momento dell’incidente.

Riportiamo di seguito l’unica voce politica che al momento si è alzata per denunciare l’accaduto e cioè quella di Maurizio Acerbo.

Un ragazzo di 16 anni è stato ricoverato in ospedale ieri a Brescia in condizioni gravissime, intubato e in pericolo di vita. È precipitato da 5 metri di altezza mentre stava appendendo uno striscione nel comune di Rovato. Questo ragazzo avrebbe dovuto stare finalmente in vacanza invece era su un braccio meccanico grazie alla vergognosa legge della cosiddetta “Buona Scuola” voluta da Renzi e da Confindustria. A 16 anni non si mandano i ragazzi al massacro. L’alternanza scuola-lavoro va abolita subito! La vostra formazione al lavoro sarebbe mandare i ragazzi ad appendere striscioni? Bisogna alzare l’età dell’obbligo scolastico a 18 anni e non usare la scusa della formazione per procurarvi manodopera gratuita. Grazie alle vostre riforme siamo tornati a una società iper-classista. Chi ha voluto queste controriforme è un nemico della classe lavoratrice. Chi ha introdotto questa legge e l’ha votata è da ritenersi politicamente responsabile di quanto sta accadendo. A 16 anni si deve insegnare ai ragazzi ad amare la lettura, i libri, la conoscenza non mandarli al macello. Non si può rubare la vita ai ragazzi in questa maniera barbara. A E.B. e ai suoi familiari l’augurio più sincero di farcela. A governo e parlamento chiediamo di abolire immediatamente questa legge infame di cui portano le responsabilità tutte le maggioranze che non l’hanno cancellata. 

Maurizio Acerbo, segretario nazionale del partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: